TORO ( 20-21 aprile/20-21 maggio) 

Segno di terra- fisso

Pianeti governatori: Giove-Venere

La natura ha trovato ora un suo equilibrio .E’ più calma. Si assiste ad un imponente sviluppo della vegetazione. Pacatezza, rigoglio, abbondanza. La natura, in questo periodo, è piena di promesse!

Domicilio base di Venere, esaltazione di Giove. E’ questa un’alleanza che rende il segno del TORO spiccatamente edonista, amante delle comodità, dei piaceri più semplici e conferisce un palato ultra sensibile nell’apprezzamento di cibi e bevande. Il sodalizio Giove- Venere, rende il segno generosissimo.

Generoso in amore e nei sentimenti -squisitamente umani- dotandolo di un “calore” del tutto particolare. Il Toro è un amante altruista e appassionato e ricompensa generosamente coloro che ama, preoccupandosi principalmente del loro benessere (anche e soprattutto materiale).

La sua ricchezza è presente nel sentimento, nei regali nelle attenzioni. In questo pacifico segno si esprime una profonda comunione con la natura; amore e rispetto per la vegetazione, per la campagna (anche se magari non se ne occupa di persona) e per tutto quanto è spontaneo e naturale.

Fondamentalmente il TORO è il segno più “sano” per eccellenza dello zodiaco, segno che si distingue per salute fisica e morale; rifiuto (anche mentale) della malattia e delle sofisticazioni. Grande prudenza nell’assunzione di cibi e medicinali, come autodifesa contro ogni forma di intossicazione.

Il TORO è un segno tipicamente matriarcale: la terra fecondata e rigogliosa nella sua pacatezza (il periodo stagionale da fine aprile a fine maggio è difatti, solitamente, un periodo stabile che riserva poche sorprese) è in analogia con l’immenso grembo materno che accoglie la vita e garantisce la continuità attraverso la procreazione.

Bisogno di stabilità e sicurezza, indispensabili premesse per assicurare un futuro ai propri figli.

Diffidenza nei confronti degli imprevisti e del rischio. Questo laborioso segno è dotato di pazienza, tenacia, però non vive di solo lavoro! Sa gustare anche le gioie più elementari della vita, come mangiare, dormire, assorbire la forza e la bellezza della natura.

Amante delle tradizioni, fedele nei suoi sentimenti, ama soprattutto il suo clan familiare e parentale e tende a rimanere paciosamente vincolato ai suoi “confini d’origine”.

GOLA- COLLO- ALTE VIE RESPIRATORIE- NASO- BOCCA E OCCHI sono i punti fisici più vulnerabili del segno.



Il Toro a differenza dell’Ariete non ha affatto il forte consumo di energie, ci troviamo di fronte ad un ritmo lento, costante e regolare, conserva e distribuisce saggiamente le energie. Il Toro spesso ha tendenza di godersi i piaceri della vita nonché quelli del palato. Per il Toro mangiare è un rito bellissimo e appagante, che deve svolgersi in un’atmosfera curata, riposante. Gioia per gli occhi i piatti spettacolari anche dal punto di vista estetico, i cibi devono odorare di un profumo penetrante, il palato…Si sofferma ad assaporare ogni boccone.

Il profumo magico del segno del Toro( in cucina) è la cannella : fate quindi in modo che andrà in misura minima sia presente in almeno una delle portate se avete un ospite del segno del Toro. Un consiglio ancora: per mettere a suo agio un Toro fate in modo che la vostra casa profumi di rosa. Potrete ottenerlo bruciando dei bastoncini di incenso impregnati del profumo di rosa, che è l’essenza astrale del segno e non soltanto è gradito ma tende a riequilibrare il loro carattere.  



Com'è il Toro nei rapporti di coppia

L'amore per il Toro è una faccenda seria: soltanto in momenti di sconforto potrebbe lasciarsi andare a avventure di tipo "fisico". Generalmente la scelta di un partner è un compito che richiede serietà e grande impegno. Una volta trovato il partner ideale, il Toro lo considera insostituibile e, naturalmente, esige altrettanto. Come principio, la sua coppia non è aperta a nessuno: nella maggioranza dei casi, lo schema di coppia che predilige è quello tradizionale con ruoli ben precisi, con obblighi e mansioni attribuite "per natura" all'uomo e alla donna. C'è comunque una precisazione da fare al concetto di "indissolubilità" della coppia: il Toro la pretende dal partner, ma può concedersi una deroga nel caso in cui egli stesso subisca il "richiamo dei sensi"!



Il Toro e la gelosia

Nell'eccesso di passionalità e sensualità il Toro, uomo o donna, è gelosissimo! Durante la sua esperienza affettiva, difficilmente non ammetterà di essere stato capace di grandi scenate di gelosia sconsiderata e senza vero fondamento. Statisticamente, è uno dei segni più soggetti a questo sentimento, anche perché gli risulta facile e naturale dato il suo carattere possessivo. Con un Toro non servono fatti concreti perché la sua gelosia è mossa semplicemente dal timore di perdere il partner: quando è innamorato arriva al punto di considerare l'altro in modo ossessivo, come se fosse sua esclusiva proprietà. Da qui nasce l'insicurezza che genera la gelosia: la sola idea che qualcuno possa mettere gli occhi, o peggio, le mani su chi ama, lo fa

imbestialire! La gelosia rappresenta il problema più grosso che si deve affrontare con un Toro: bisogna cercare di non alimentarla! Sul piano pratico, il Toro innamorato è fedele a oltranza e immagina che tutti siano così: per questo non digerisce i tradimenti! Nel caso in cui si senta tradito o ingannato, ci resterà malissimo e può arrivare a manifestare la sua collera furibonda con scenate tremende!

Il Toro e la sessualità

L'amore fisico è al primo posto fra le necessità del segno: egli lo considera come un bisogno primario, al pari del piacere per la buona tavola. I nati in questo segno hanno bisogno di sentire ed esternare i propri sentimenti attraverso i sensi: è per questo motivo che i Toro si, seducono e si conquistano soprattutto attraverso il sesso. La comodità del segno si esprime anche nella scelta logistica di dove fare l'amore: può andargli bene anche un campo di fiori, ma sempre con il comfort di una morbida coperta! A letto può esprimere i suoi sentimenti nel modo mi

gliore: è un amante instancabile e generoso. Per l'uomo e la donna Toro, sia il "prima" che il "durante" contano molto: non lesinate le vostre prestazioni e non assumete un'aria stanca se, dopo il primo atto, vi guarderà ancora con desiderio di ricominciare daccapo. Il Toro, come premesso, si comporta con il sesso allo stesso modo che con il cibo. Gli piace gustarlo con calma e fino in fondo... anzi può concedersi, data la sua resistenza fisica, il bis o il tris... coinvolgendo il partner in una festa dei sensi che può durare anche per tutta la notte!




Le zone erogene del Toro

Le parti del corpo più sensibili di questo segno sono il collo e la gola. Per produrre un evidente effetto erotico, basterà sfiorare i suoi punti sensibili: l'effetto non dovrebbe tardare a manifestarsi. A un simile trattamento, il Toro non è capace di resistere a lungo! Sia per l'uomo che per la donna, il contatto con queste zone è un chiaro segno di interesse che non può essere, da parte loro, trascurato: il Toro si darà "da fare" a sua volta finchè non riuscirà a stancare il provocatore!








Gemelli

http://www.contatoreaccessi.com/step_3.php