La divinazione o mantica è la pratica o la presunta capacità di ottenere informazioni, ritenute inaccessibili, da fonti soprannaturali; tale pratica si esprime spesso attraverso un rituale, solitamente in un contesto religioso, e può basarsi sull'interpretazione di segni, eventi, simboli o presagi oppure manifestarsi attraverso una rivelazione. Ci sono sia pratiche di predizione del futuro di una persona, più quotidiane e a titolo individuale, sia pratiche con caratteristiche formali e sociali.

Chi pratica la divinazione è chiamato generalmente indovino o vate, ma va tenuto presente che ogni arte divinatoria ha il suo termine particolare per indicare la persona che interpreta i segni o riceve la rivelazione. Chi si rivolge a un indovino generalmente è chiamato consultante, specialmente quando lo fa a scopo personale.

Come fenomeno culturale, la divinazione è stata osservata dagli antropologi in molte religioni e culture, in tutte le epoche fino ai giorni nostri. Ogni cultura e religione ha sviluppato i propri metodi di divinazione. L'Ebraismo, il Cristianesimo e l'Islam le escludono totalmente. L'Induismo ammette diverse forme di divinazione, che sono codificate nei Vedanga.


CARTOMANZIA

La cartomanzia e’ l’arte di divinare passato, presente e futuro per mezzo delle carte servendosi degli antichissimi Tarocchi, delle romantiche Carte della Sibilla o delle comuni carte da gioco. Usate diffusamente per secoli come mezzo di divinazione, le carte hanno mantenuto, praticamente immutato per oltre 500 anni, il loro simbolismo di base nonostante i capricci della moda ed i giusti degli artisti e disegnatori, che con il passare del tempo cercato oltre che abbellirle, anche di modificarle.I primi riferimenti generici alle carte risalirebbero al tardo XIV secolo, quando venne bandito il gioco delle carte. Pare infatti che le

carte abbiano avuto una storia ricca di vicissitudini e siano state spesso vittime di decreti ostili da parte dello Stato e della Chiesa che consideravano il loro uso alla stessa stregua di altri giochi d’azzardo. Tuttavia, nonostante i loro controversi e nebulosi inizi, abbiamo le prove che le carte non furono considerate unicamente come divertimento, ma furono usate anche con scopi istruttivi, di solito dai bambini o da coloro che non erano in grado di leggere. Oggi molti ne riconoscono l’utilità come mezzo efficace e facilmente accessibile per predire il futuro.



TAROCCHI  

Le loro illustrazioni allegoriche, sono forse più facilmente associate al sapere arcano o occulto di quanto non lo siano le immagini meno decorative delle carte da gioco, e alcuni li considerano con un po’ di sospettoso timore. 

Ma anche le carte da gioco hanno un simbolismo intrinseco, e sotto certi aspetti è più facile riconoscere le corrispondenze basilari nelle carte piuttosto che in un mazzo di 78 Tarocchi divisi in Arcani Maggiori e Arcani Minori.


IL PENDOLINO

Il pendolino, famoso sistema di divinazione, viene consigliato molto ai principianti, le uniche pecche le troviamo nella limitazione della risposta, infatti può rispondere solo sì o no, e nella grande influenzabilità nei movimenti: sia la nostra mente che il nostro corpo possono facilmente influenzare il pendolo, occorre molta pratica per padroneggiare quest’arte.    Dato che il pendolo, come abbiamo visto, pone una forte limitazione nelle

risposte, occorre porre la domanda giusta, che non sia ambigua o fraintendibile.    Il Pendolo è utile anche per ''trovare'' persone.    Il Pendolo ha anche un altra funzione, riesce ad indicarvi se una donna può o meno restar gravida ed il numero in caso di esito positivo e sesso della prole futura.   Nelle sedute spiritiche il pendolo ha la stessa funzione della planchette ,può indicarvi si e no oppure le date e le lettere componendo cosi parole, nomi, numeri. E’possibile usare il pendolino per comunicare con varie entità, soprattutto spiriti guida.

Trovare gli oggetti .   Lo stato di una persona (metodo per sapere se un individuo scomparso è vivo o morto) Se una medicina va bene oppure dei prodotti alimentari se sono adatti a noi.   Tecnicamente qualunque cosa attaccata ad una catenella può considerarsi pendolo.   Il pendolo soprattutto se è un cristallo, deve collegarsi con voi. Potete farlo tenendolo sotto il cuscino la notte mentre dormite, almeno per qualche giorno.………………….altre notizie al nostro prossimo incontro.



FONDI DEL CAFFE' (LETTURA)


La caffeomanzia o coffeamanzia è un'arte divinitoria effettuata tramite la lettura dei fondi del caffè e rientra nel novero della tasseomanzia.


Il caffè utilizzato maggiormente allo scopo è il cosiddetto caffè turco, ottenuto da una miscela polvere finissima di caffè e acqua, portata ad ebollizione in un pentolino di metallo. La miscela così ottenuta va servita in una tazzina di porcellana bianca con piattino, fatta decantare, raffreddare e infine bevuta senza zuccherare.

Si beve la sola parte liquida del caffè, lasciando sul fondo della tazzina i residui della miscela di caffè e acqua, difficile da deglutire……….


Le Rune Da dove provengono gli antichi alfabeti runici islandesi? Qual è lo scopo delle doghe magiche islandesi come Ægishjálmur e Vegvísir? Continua a leggere e scopri i simboli dell'età vichinga islandese, le loro basi mitologiche e le loro abilità magiche.

Le rune sono i personaggi che compongono antichi sistemi di scrittura, noti come alfabeti runici, di varie lingue germaniche. Prima dell'adozione dell'alfabeto latino, le rune erano la forma dominante di scrittura nell'Europa settentrionale, occidentale e centrale.

ASTROLOGIA

L’astrologia  si occupa di studiare le influenze del Cosmo sull’uomo.   Gli astri ed i pianeti visibili del nostro sistema solare (dal Sole a Saturno) furono osservati e studiati come “forma di energia” direttamente collegata all’uomo e al Creato. Si scoprì e si dedusse che questa forma di energia, attraverso particolari percorsi, in rapporto ai movimenti della Terra e dei suoi abitanti, sembrava influenzarne il destino.  Le Costellazioni furono -convenzionalmente- trasformate in segni zodiacali (ciascuno 

dei 12 segni misura simbolicamente 30 gradi, fino a completare così il cerchio perfetto dei 360 gradi).

I 12 segni si ispirano alle Costellazioni per alcuni simbolismi ma, in realtà, sono stati creati e schematizzati attraverso i parallelismi stagionali.    Fu attribuito al sole un percorso apparente (eclettica) della durata di un anno (365 giorni).   Il sole “percorreva” nel suo moto apparente i 12 segni zodiacali nel corso dei 12 mesi dell’anno  solare, riassumendo le caratteristiche delle nostre simbologie stagionali.

tratto dal libro "Noi e le stelle" di Ariella Novato ...si può richiedere tramite e@mail




La Magia delle candele e dei colori


Questo sistema di divinazione si basa sull'osservazione della fiamma della candela subito dopo l'accensione.

L’uso del fuoco nelle pratiche magico religiose, è antichissimo, probabilmente all’inizio gli elementi che vennero usati furono le braci ardenti ed i falò, affiancati successivamente con il passare del tempo , dalle lucerne ad olio e le torce. Le antiche civiltà, utilizzavano l’olio come combustibile  per fiaccole e lucerne che servivano a molteplici utilizzi, che spaziavano dall’illuminazione degli ambienti ai rituali sacri.



Un pò di curiosità sulle varie divinazioni

Chitonomanzia: Si facevano dei pronostici in base al modo sbagliato di vestirsi, per esempio un capo all’incontrario poteva essere un segno di fortuna o problemi.

Cinomanzia: Si osservava il comportamento dei cani, latrati e movimenti.

Cocchigomanzia: Divinazione attraverso il canto del cuculo.

Codonomanzia: Si basava sul suono delle campane.

Coracomanzia: Si osservavano il volo ed il modo di comportarsi dei corvi.



Cristallomanzia :divinazione attraverso i cristalli, captandone ombre e figure sulla superficie o all’interno. 

Dattilomanzia: Si effettuava tramite un anello, veniva dondolato attraverso un filo su di un catino dove erano scritte le lettere, attraverso l’oscillazione si selezionavano delle lettere con le quali si formavano delle parole.

Dendromanzia: Venivano osservati degli alberi, in base all’aspetto e le foglie.

Empiromanzia: Si buttavano nel fuoco alcune sostanze.

Epatoscopia: Veniva osservato il fegato.


La chiromanzia analizza le persone e predice il loro avvenire esaminando ll palmo della mano, deriva dal greco Cheir=Mano e Manteia=Divinazione.
Questa pratica ha origini lontanissime ed è nata in India, diffondendosi successivamente nel resto del mondo, dalla Cina alla Persia, dall'Egitto alla Grecia. La chiromanzia, sebbene non infallibile, consente quindi di ottenere informazioni sulla personalità e sul futuro di ogni individuo. Ad oggi non risultano ancora effettuate ricerche degne di nota che avvalorino o contrastino l'efficacia di questa pratica, che resta avvolta nel mistero.


La divinazione con la palla di vetro

Anche se la divinazione con la sfera di cristallo, il più antico e praticato metodo di divinazione del mondo, può apparire molto complesso, in realtà non lo è; per poter utilizzare questo metodo occorrerà avere una predisposizione naturale e tanta pazienza. Questa arte chiamata cristallomanzia è molto antica; già in epoca faraonica in Egitto, si ricorreva alla lettura di sfere di cristallo, e delle acque tranquille. E’ noto che la tecnica della lettura della sfera di cristallo nasce dagli oracoli dell’acqua.



GEOMANZIA : divinazione attraverso i segni della terra.

GRAFOLOGIA studio della calligrafia dell’individuo.

NUMEROLOGIA : divinazione mediante l’uso dei numeri e il calcolo degli stessi. 

RABDOMANZIA : divinazione mediante l’uso di un pendolo, di un bastone. Ottima per le risposte si/no. Un pendolo può essere formato da un filo da pesca con un piombino, oppure da una catenina con una sfera di cristallo all’estremità.

RUNE : prevede l’uso di tessere di pietra o ceramica o legno con i simboli dell’alfabeto germanico, scandinavo, o normanno. Le rune sono eccellenti per l’analisi dei sogni, per gli incantesimi, come talismani.

I-CHING :  e’ un oracolo, un libro saggio di 4.000 anni , si divina con l’uso di monete o steli di achillea oppure con pietre.


LICNOMANZIA

Un esercizio di licnomanzia (lettura delle fiamme delle candele) è il seguente che permette di fare pronostici sull'amore nella notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio. Prendete tre candele (consacrate come riportato nel libro numero tre della serie, dedicato agli incantesimi), una bianca, una verde chiaro o rosa e una rossa, disponetele a 20 cm di distanza in modo da formare un triangolo equilatero, accendetele tutte con lo stesso fiammifero partendo dalla bianca, se non si accende una delle candele ci possono essere vari significati; se è la candela bianca significa che ci cureremo poco dell'amore; se è la candela verde vuol dire che saremo troppo aggressivi e ciò creerà dei conflitti con chi amiamo; se è la candela rossa vuol dire che  trascureremo l'aspetto sessuale. Se si spegne prima il fiammifero qualcuno o qualcosa ci impedirà di realizzare i nostri progetti.A questo punto accendiamo una quarta candela, di colore 

qualsiasi, al centro del triangolo, se la fiamma si alza e si abbassa ci saranno grandi emozioni, e amori pieni di passione; se la fiamma va da una parte a l'altra si incontrerà una persona in un viaggio o in un breve spostamento; se invece scoppietta c'è odore di tradimento; se lo stoppino fa scintille due persone si contenderanno il tuo amore.Perché il procedimento riesca bisogna che ad accendere le candele sia la persona di cui si vuole leggere il futuro.


Come abbiamo detto le divinazioni sono molto antiche....

sempre si è voluto  sapere il futuro,  ma attenzione a non diventare dipendenti delle varie divinazioni.

Ricordate  che:

"Se non lavori bene il presente non potrai avere un buon futuro"

a prescindere da ciò che le varie divinazioni vi possono predire

Energia del fuoco consulti

http://www.contatoreaccessi.com/step_3.php