Il Toro a differenza dell’Ariete non ha affatto il forte consumo di energie, ci troviamo di fronte ad un ritmo lento, costante e regolare, conserva e distribuisce saggiamente le energie. Il Toro spesso ha tendenza di godersi i piaceri della vita nonché quelli del palato. Per il Toro mangiare è un rito bellissimo e appagante, che deve svolgersi in un’atmosfera curata, riposante. Gioia per gli occhi i piatti spettacolari anche dal punto di vista estetico, i cibi devono odorare di un profumo penetrante, il palato…Si sofferma ad assaporare ogni boccone.

Il profumo magico del segno del Toro( in cucina) è  la cannella : fate quindi in modo che andrà in misura minima sia presente in almeno una delle portate se avete un ospite del segno del Toro. Un consiglio ancora: per mettere a suo agio un Toro fate in modo che la vostra casa profumi di rosa. Potrete ottenerlo bruciando dei bastoncini di incenso  impregnati del profumo di rosa, che è l’essenza astrale del segno e non soltanto è gradito ma tende a riequilibrare il loro carattere.  

Una ricetta :Tortellini alla salvia

Ingredienti per 4 persone: Tortellini alla salvia

Ingredienti per 4 persone: 350 g di tortellini, 10 foglie fresche di salvia, 6 rametti di prezzemolo, 3 cucchiai di pinoli, 50 g di burro, 1 bicchiere di panna liquida, pepe
sale, parmigiano grattugiato

In una grossa pentola, portare ad ebollizione una quantità abbondante di acqua con l’aggiunta di tre cucchiai di sale. Aggiungere i tortellini e far cuocere per 15 minuti, finché saranno al dente. Nel frattempo, sminuzzare le foglie di salvia e i rametti di prezzemolo. Sciogliere il burro in una casseruola e farvi soffriggere la salvia, il prezzemolo e i pinoli per 5 minuti. Scolare i tortellini e versarli nella casseruola. Aggiungere metà della panna e cuocere a fuoco vivo per 2 minuti, mescolandoli continuamente con un cucchiaio di legno. Aggiungere la rimanente panna liquida e un pizzico di sale e pepe. Cuocere per altri due minuti a fuoco vivo e servire i tortellini con una spolverata di formaggio grattugiato.

La carta dei Tarocchi: Il Mago

Legge di volontà

Arcano alchemico

Positivo.

L’abilità di causare o influenzare eventi è nelle mani del richiedente. Forza di intenti; forza di volontà; iniziativa; innovazione. Occasioni creative e scoperte. Abilità sottigliezza; adattabilità. Idee ispiratrici, forza di pensiero. Ricercatore di verità spirituali. Capacità:una scelta da fare. L’inizio di nuova e importante impresa.

 Negativo.

Una mente agitata, incapace di vedere i problemi nella loro reale prospettiva. Inganno, delusione. Mancanza di preveggenza. Mancanza di fiducia, giudizio, limitativo, diminuzione di controllo nei confronti del destino. Mancanza di percezione. Un senso di inferiorità. Imprese rischiose; azioni fuorviate; uso di potere a scopi distruttivi. Impotenza.

          

I nati del segno sono persone molto legate a tutti i loro affetti e alle cose, al punto di soffrire terribilmente per la paura di perdere tutto ciò che hanno. Possono essere molto possessivi nei confronti di cose e persone, si rischia di limitare l’esigenza e la libertà altrui.

Cicori  (cicoria) è il rimedio che i Fiori di Bach consigliano, permette di sviluppare un amore più disinteressato, 

capacità di donare senza null’aspettarsi in cambio. I nati del segno spesso sono in periodi di negatività ritenendo di dover subire tutti i torti, si manifestano sentimenti negativi di odio, invidia, desiderio di vendetta, si consiglia Holly  (agrifoglio)

http://www.contatoreaccessi.com/step_3.php