Il Nuovo Sistema dei Chakra


Negli esseri umani in ascensione, il sistema dei chakra, come pure il patrimonio genetico è in continua trasformazione. Tutto quello che si conosce da tempi remoti sui chakra dell’uomo è più valido solo in parte.

Tutti i chakra assumeranno nuove forme, e appariranno come larghi dischi , avranno dimensioni simili al campo aurico della persona e gireranno in senso antiorario Ciò che cambia con l'evoluzione è la disposizione e l'attivazione delle basi. Man mano che aumenta la vibrazione corporea, aumenta anche il numero di piatti (basi)  attivati. In passato si venivano a costituire con il tempo una serie di 12 tubi di piatti all'interno di una stessa doppia elica. Quando si avevano 12 tubi di 3000 piatti/strati l'uno attivati (per un totale di 36.000 strati/piatti o basi) allora si era raggiunto lo stato evolutivo di Piena Consapevolezza di terza dimensione. Da qui si continuava poi la scalata verso la quarta dimensione, attivando ancora più piatti (basi azotate) nel proprio DNA.

 
Descrizione delle funzioni dei nostri futuri 12 chakra



In preparazione



La ruota dei 7 chakra


Chakra significa letterlmente "ruota che gira". Secondo la visione yogica, chakra sono una convergenza di energia, pensieri / sentimenti, e il corpo fisico.


La nostra coscienza (mente) viene proiettata attraverso queste ruote, e questo determina in gran parte il modo in cui sperimentiamo la realtà dalle nostre reazioni emotive, i nostri desideri o avversioni, il nostro livello di fiducia o di paura, anche la manifestazione di sintomi fisici.


Lavorando con questi centri in pratica yoga, possiamo cominciare a svelare eventuali blocchi che possono impedire lo svolgersi nel nostro più alto potenziale.


Nei sette chakra principali risiedono i sette Centri della Volontà. Il Centro della Volontà viene ricostituito più o meno dall'iniziazione 3000 e resiede dentro ogni chakra principale. A 3000 strati, ogni centro consiste di un set di tre sfere (fig. 3) che ruotano l'una intorno all'altra e che rappresentano ciascuna i tre aspetti della coscienza: conscio, subconscio ed inconscio. Dentro la sfera del subconscio, in ciascuno dei sette chakra principali, risiede un altro set di tre sfere, ciascuna delle dimensioni di 1/3 della sfera del subconscio. Questo set di tre sfere rappresenta il Centro della Volontà il quale è responsabile dell'attuazione dell'intento. Se un centro di volontà è danneggiato, anche la relativa volontà di intendere è compromessa.



1 - LA VOLONTA' DI VIVERE (Il Centro del primo chakra alla base della spina dorsale). Questo centro coinvolge la volontà di rimanere ancorato alla Madre Terra e di continuare a vivere nella forma fisica. In altri termini, questo centro di volontà assiste nel prevenire incidenti o malattie gravi che porterebbero alla morte.


2 - LA VOLONTA' DI SENTIRE (Il Centro del secondo chakra delle Pelvi). Questo centro coinvolge la volontà di sentire le proprie emozioni, nonché di sentire le dinamiche energetiche dei chakra, i corpi sottili, la griglia di lavoro del corpo eterico e il corpo di luce. Una debole volontà di sentire, vuol dire che uno è meno sensitivo verso i fenomeni non-fisici, poiché la sensitività richiede una sensibilità a sentire. Più uno è sensitivo, maggiore è la sua percezione degli squilibri nel campo aurico, corpi sottili e i centri di volontà dei chakra, che gli consente di risolverli prima che provochino dei problemi fisici nel processo di ascensione.



3- LA VOLONTA' DI PRESERVARE I CONFINI (Centro del terzo chakra del Plesso solare). Questo centro determina l'abilità di definire e creare i propri confini (protezioni) entro i quali ascendere. Ci sono molti confini ora nel nuovo consenso per gli esseri umani che ascendono, i quali i impediscono alle forze del buio, tuttora in azione, di invadere il proprio campo al fine di impedire l'ascensione. Se questo centro non è integro, le barriere protettive non funzioneranno.



4 - LA VOLONTA' DI AMARE (Centro del quarto chakra del cuore). Questo centro determina l'abilità di amare come un'espressione attiva della compassione in azione. La compassione in azione è una forma di flusso energetico non-codipendente (incondizionato) in cui il centro del loto si apre nella regione del cuore dopo l'iniziazione 4200. Tale flusso di energia benedice tutto ciò che incontra nel raggio di 300 metri con l'amore della propria anima, sorgente e presenza IO SONO. Se questo centro è danneggiato, uno è incapace di esprimere compassione in azione.


 

5 - LA VOLONTA' DI MANIFESTARE

( Centro del quinto chakra della gola). La volontà di manifestare assiste nel governare il flusso dell'energia sessuale che consente al proprio sogno di manifestarsi nella realtà fisica.Se tale centro manca o è danneggiato, viene indebolita la volontà a manifestare il proprio sogno. La volontà a manifestare è anche associata con gli eventi materiali necessari a veder realizzato il proprio sogno. Coloro che hanno tale centro danneggiato, sogneranno ma non vedranno mai i loro sogni realizzarsi. 


6 - LA VOLONTA' DI VEDERE

(Centro del sesto chakra nella regione della testa). La volontà di vedere consente di percepire chiaramente oltre i veli dell'illusione che ci circondano o il desiderio di confondere il sentiero dell'ascensione. Se questo centro non integro, si ha difficoltà a vedere la verità. Se non si percepisce la verità, ci si può ritrovare sulla via che conduce alla morte piuttosto che all'ascensione.


7 - LA VOLONTA' DI SAPERE ED ASCENDERE

(Centro del settimo chakra della corona). Questo centro consente di conoscere ciò che è necessario capire per ascendere. Se questo centro è danneggiato, la propria abilità di ascendere è indebolita come pure l'abilità di integrare la propria conoscenza.

La propria conoscenza in ascensione può essere equiparata all'informazione biologica necessaria per elevare la vibrazione, nonché per i cambiamenti energetici al fine di creare una continua espansione del campo aurico cosicché un numero maggiore di anime possano ancorarsi per sostenere l'ascensione. Se tale centro è danneggiato i cambiamenti biologici falliranno e si rischia di portare avanti un'ascensione incompleta.


Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam porttitor augue a turpis porttitor maximus. Nulla luctus elementum felis, sit amet condimentum lectus rutrum eget.

http://www.contatoreaccessi.com/step_3.php