video 2003

“Pensando a te”        è dedicato,  come sapete,  a mio padre che purtroppo mi è stato vicino per troppo poco tempo.     Il tempo che abbiamo passato assieme ci ha pero’ portato  momenti belli,  intensi da ricordare con un sorriso, con rammarico perche’ ormai lontani  e soprattutto con molta nostalgia.

Il 2017 è stato un anno molto pesante per me,  famigliare e personale .   Mio malgrado ho dovuto fare delle scelte a volte molto dolorose ed ho dovuto fare dei tagli  non avendo molto tempo a disposizione.

Come vi ho detto,  purtroppo il tempo è poco e allora ho optato a portare avanti ciò in cui credo con degli  amici che mi sono stati vicini in questi anni e che condividono le miei idee ed i miei pensieri con degli  “ incontri tra amici”.

Questi incontri sono a numero chiuso ma, comunque,  potete chiamarmi tranquillamente perche’  io sono sempre a disposizione di chi ha bisogno di una parola o un consiglio.

                                                                                                            Buona vita a tutti 


<<<<<<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>>>

Sono nata a Trieste e trascorro i miei  primi quarantanni vivendo un’esistenza uguale a quella di tante altre donne: lavoro e famiglia, dolori e sorrisi, e poi le delusioni, sino a non saper sognare nulla di diverso da quello che già conosceva. Sino ad una notte in cui mi appare mio  padre, morto anni prima, che mi preannuncia l’inizio di un’esistenza diversa, molto diversa, in cui dovrò dedicarmi ad aiutare le persone che hanno bisogno di una parola, di un gesto, di una cura. Inizia un periodo di travaglio per me. Sono  disorientata e tormentata perché non capisco cosa mi  sta succedendo. Sento voci e vedo fatti non ancora accaduti. Leggo il destino delle persone nei loro occhi o nelle loro voci. Trovo  aiuto da Monsignor Milingo che mi dice: “Nelle tue mani è tanto la guarigione fisica quanto quella spirituale…..”E così  scopro man mano le mie doti straordinarie ed imparo a convivere con esse ed a saperle mettere a disposizione della gente che soffre. Imparo anche che non c’è differenza tra i diversi tipi di dolore: il male fisico, quello psicologico o i tormenti d’amore, hanno la stessa necessità di essere vinti. Meditazione, cartomanzia, astrologia, cristalloterapia, Fiori di Bach e altre tecniche vengono acquisite da me e messe a disposizione nella battaglia contro le sofferenze e l’infelicità


Sensitiva e pranoterapeuta con la dote della bilocazione, raggiungo risultati insperabili in casi di estrema difficoltà. Ma, come ha detto a suo tempo Mons. Milingo, mi  dedico soprattutto all’aiuto nel cammino spirituale. Con le varie tecniche  porto avanti e cerco di insegnare il percorso spirituale, per ritrovare se stessi e per poi presentarsi alla vita in modo positivo e con i giusti requisiti.

Ho voluto raccontare la mia esperienza ed il mio  cammino, con il libro:”Il mondo meraviglioso di angeli e spiriti” Ho scritto  con un linguaggio immediato e semplice, come per parlare a degli amici, per confidare e suggerire che tutti i misteri dell'infinito sono custoditi dentro di noi.
Con il secondo libro "Il Giardino di Ariella" racconto come sono entrata nel mondo delle piante, delle loro capacità di ricostruire l'armonia tra la persona e ciò che la circonda. Spiego le scoperte di Edward Bach, che con i suoi 36 fiori è riuscito a confezionare i rimedi per il malato e non per la malattia. Una vera rivoluzione copernicana!
Tramite la mia Guida Spirituale , con i suoi scritti e con le sue parole, gli strumenti per ritrovare la dimensione umana e divina che ogni essere umano possiede.
Una mia carissima amica che purtroppo non cè più diceva di me: 

“Incontrare Ariella  è come fare un viaggio dentro la consapevolezza, e, dopo, tutto sembra più chiaro, più facile, ma sopratutto Ariella è l'amica che mi è sempre mancata.”

Ariella