Nel segno dell'Acquario


(20-21 gennaio / 18-19 febbraio)

Segno d’aria – fisso


Pianeti governatori Urano- Nettuno - Saturno


Febbraio scioglie le ultime resistenze di gelo e, lentamente,  l’inverno procede verso periodi più miti. La stagione si presenta ora aperta al cambiamento. Il nostro seme si sta trasformando in una  pianticella e la trasformazione della natura apparirà evidente. La  nuova forma sotterranea si adatta al tempo e si apre alle future possibilità.   L’esaltazione di Nettuno rende questo segno così squisitamente umanitario e idealista, duttile ai cambiamenti. Il mutare delle circostanze comporta un successivo mutare dei suoi comportamenti e l’idealismo può sussistere fintantoché  nuove, sopravvenute condizioni, non lo costringono a riconoscere nuovi tempi storici. La convivenza di Urano (domicilio primario) e Nettuno (esaltazione) sollecita proprio a questo: a saper riconoscere il valore ed il significato del PROPRIO TEMPO

 In contrapposizione al vitalismo leonino (il Leone gli si oppone di 180°) e al suo ardore per la continuazione perpetua della specie, L’ACQUARIO propone uno schema di vita più equilibrato, lontano dalle passioni e dal patriarcato, mette in discussione i valori i valori più tradizionali. In contrapposizione all’amore e alla sessualità intesa appunto come spinta indiscriminata alla procreazione e ad un Sé immutabile, egli propone modelli di amicizia, propone ideali religiosi, intellettuali, umanitari e di elevato spessore sociale; sempre per contrapposizione al suo segno opposto, qui non c’è orgoglio, non c’è superbia, non c’è il punto d’onore o la dimostrazione di un coraggio nell’affrontare un pericolo magari inutile.

C’è l’abilità diplomatica, l’attitudine al compromesso, l’interesse per tutto ciò che è nuovo e il tempismo di saper cogliere “per primo” l’avvisaglia di un cambiamento.

Grande rispetto per la libertà propria e altrui, per le opinioni di tutti, per il modernismo, per il progresso tecnologico, intellettuale e per le scoperte nello “Spazio”.

Il suo modo di amare rispecchia ideali di amicizia e di libertà, bisogno di identità ideologica. Scarso valore dato alla gelosia e alla fedeltà, intese come principi o come dogmi. Tutto è discutibile.


http://www.contatoreaccessi.com/step_3.php